IMPORTANTE: Tutti gli ordini verranno processati dal 24 agosto 2020 | All orders will be processed from 24th August 2020

Nino Migliori, Lumen, leoni e metope del Duomo di Modena

25,00

5 disponibili

Descrizione

“… fotografavo a mano libera, mentre con l’altra mano dirigevo il cero sorretto da terra. Nonostante lavorassi in quella situazione anomala l’incanto fu certamente notevole. La fiamma, molto più luminosa di quanto si possa pensare, creava una realtà fantastica, una vibrazione onirica. Bastava spostare la candela di pochi centimetri, inclinarla leggermente a destra o a sinistra, alzarla o abbassarla e le forme scolpite si rivelavano in modo completamente diverso. Non solo appariva nella sua drammaticità il passaggio del tempo, non solo si svelavano particolari dapprima non visibili, ma i personaggi, gli animali, gli esseri mitologici raffigurati quasi prendevano vita e si mostravano in continua metamorfosi. Addirittura spesso sembravano appartenere ad altre civiltà e ad altre epoche, un vero e proprio sogno ad occhi aperti.”

Lumen, leoni e metope del Duomo di Modena presenta il progetto di ricerca condotto da Nino Migliori che consiste nel fotografare sculture romaniche utilizzando come unica fonte luminosa la luce di una candela. A Modena, in particolare, Migliori ha fotografato i leoni stilofori del transetto della Cattedrale e le otto metope, sculture attribuite al cosiddetto “Maestro delle Metope” (prima metà XII secolo) utilizzate originariamente per decorare le terminazioni dei quattro contrafforti della navata. Il volume raccoglie gli scatti del progetto modenese con un’introduzione dell’Arciprete della Basilica Metropolitana Mons. Luigi Biagini e della Coordinatrice del Sito Unesco Francesca Piccinini.

Informazioni aggiuntive

Anno

Editore

Pagine

Lingua

Ti potrebbe interessare…

Cerca nel negozio